Grappling e MMA

Il Grappling è uno stile di lotta che si svolge sia in piedi che a terra ed è finalizzato alla sottomissione dell’avversario senza l’utilizzo delle percussioni. La sottomissione (finalizzazione) può avvenire per strangolamento, leva articolare o per compressione muscolare; è la tecnica che costringe l’avversario ad arrendersi ossia ad ammettere attraverso un segnale verbale o fisico (battere con la mano o con il piede sul corpo dell’avversario o sul tappeto) che non può liberarsi dalla presa senza ferirsi e riconoscendo in questo modo la sconfitta. Oltre che con una sottomissione è possibile vincere un combattimento guadagnando punteggio. I punti si ottengono nella lotta in piedi (portando a terra l’avversario) e nella lotta a terra (conquistando una posizione di dominio o ribaltando l’avversario).
Il Grappling è uno stile di lotta molto efficace e si sposa bene con le Mixed Martial Arts. Questo tipo di lotta nasce con lo scopo di poter finalizzare l’avversario con il minor dispendio di energie utilizzando la tecnica e di poter essere incisivo anche con avversari più pesanti.

Davide Martinez

Istruttore

Grappling e MMA